MUDRA

Le mani sono una delle parti del corpo che usiamo maggiormente e di cui ci occupiamo di più. Ogni zona delle mani, così come accade per i piedi, è in relazione con una parte del corpo e del cervello; pertanto agire su un punto della mano genera una reazione in uno o più punti del corpo e stimola determinate aree del cervello. Questo ci permette di intervenire autonomamente ed in modo naturale  su piccoli disturbi di carattere tensivo, placare momenti di ansia, contrastare l’insonnia e l’agitazione.  

Ben poco, tuttavia, conosciamo il potenziale delle mani dal punto di vista energetico ed il loro contenuto simbolico.

I Mudra sono posizioni che si assumono con le mani, con il corpo, con gli occhi. Sono rappresentazioni di figure che riverberano a livello fisico, emozionale e spirituale.

Assumere con le dita delle mani determinate posizioni dà vita a rappresentazioni simboliche che si riflettono sulla nostra anima e creano dei circuiti energetici di particolare intensità. La conoscenza del sistema dei Mudra risale in India a 5000 anni fa. Anche nella cultura europea, così come nelle tradizioni di altri continenti ed epoche, si tramandano da tempi immemorabili gesti delle mani che simboleggiano speranza, buon auspicio, fiducia, pazienza. Basti pensare a quando si incrociano le dita per rappresentare la speranza, o le mani sul petto o giunte per esprimere la fiducia. Ognuno di questi gesti è portatore di un contenuto e di un significato.

Gesti delle mani, precisi e definiti, completano anche le posizioni di yoga, le asana, o ne sono l’elemento primario.  Un mudra, parola che in sanscrito significa sigillo o gesto, dà vita ad un circuito energetico che ristabilisce l’equilibrio interno veicolando l’energia attraverso canali energetici detti nadi  che percorrono tutto il corpo fino all’estremità delle dita. Attraverso i chakra, che sono gli elementi di collegamento tra il corpo ed i piani più sottili, il flusso energetico viene incanalato verso le corrispondenti aree del corpo e del cervello.  

Nella tradizione vedica ad ogni dito della mano è associata l’energia di un elemento e di un pianeta. Pertanto ogni mudra è in stretta connessione con un chakra e agisce sui distretti psico fisici con cui quel chakra è in relazione.

Nel prossimo articolo conosceremo alcuni dei principali Mudra ed impareremo ad attivarne il potenziale e le energie.

Maria F. Rummele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.