QUESTO ARDENTE DESIDERIO DI PRESTIGIO E DI POTERE

“Questo ardente desiderio di prestigio, di potere, di essere riconosciuti dalla società è il desiderio di dominare gli altri, cioè una forma di aggressività.

E qual è la causa di questa aggressività? È la paura, non vi pare?” (Jiddu Krishnamurti,  1895-1986)

Sono queste le parole quanto mai attuali di Krishnamurti. E rimandano all’urgente bisogno che oggi molti hanno di sentirsi al sicuro in quanto parte di un gruppo di “prescelti”, di immaginarsi speciali, “quelli in gamba che ce l’hanno fatta”, e per questo con maggiori aspettative di felicità rispetto ad altri. Queste parole in realtà descrivono uomini e donne così rassegnati e timorosi da cercare la propria sicurezza nell’adesione a modelli luccicanti proposti dal pifferaio magico di turno. Spesso ricco ed incolto. Persone che hanno smesso di cercare la propria individualità e barattato la libertà in cambio dell’appartenenza a vuoti e sterili gruppi sociali che traggono la propria forza dall’autocelebrazione collettiva e dall’illusione del successo. Quanta aggressività e quanta paura sprecate, che spreco di energia…

No grazie, è preferibile restare individui semplici, disposti a continuare a porsi domande e a dubitare; persone curiose ed insoddisfatte alla continua ricerca, di sè e del senso della vita.

Maria Figoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.