RILASSAMENTO E SALUTE

È considerato nello yoga un punto di partenza ed è pertanto il primo traguardo da raggiungere. Nella nostra società non è così scontato essere rilassati, lo si deve imparare. Occorre a questo proposito fare un po’ di chiarezza. Non si tratta di una sorta di inerzia o di abbandono bensì di uno stato in cui siamo molto vigili. Siamo liberi da tensioni e contrazioni muscolari e in una dimensione psichica distesa e serena. Disponiamo di lucidità e forza d’animo. Siamo in grado di non lasciarci sopraffare dagli imprevisti, che costituiscono l’elemento più difficile da affrontare nella quotidianità. Abbiamo, da rilassati, la lucidità necessaria per vedere e valutare le situazioni, le persone, le attività, la vita, per quello che sono. Nulla di più, nulla di meno. Sviluppiamo la capacità di entrare e rimanere nella condizione di rilassamento fintantoché il nostro corpo-mente non abbia necessità di entrare in tensione per una ragione specifica. Terminato questo bisogno rientriamo nella modalità di rilassamento, nella quale siamo in grado di svolgere ogni attività con maggior concentrazione e presenza. Essere rilassati permette di essere acuti nelle percezioni, ponderati nelle decisioni, capaci nella guida di chi dipende da noi.

È sempre importante che ci accorgiamo se siamo rilassati o meno perchè da questo può dipendere la direzione che prende la giornata che stiamo vivendo e, un giorno dopo l’altro, la vita intera.

Per allenarci possiamo fare a questo scopo un esercizio molto facile. Scegliamo un orario, il suono del telefono, una cosa con cui possiamo creare un ancoraggio e fare sì che ogni volta che quella cosa accade, ci osserviamo e ci chiediamo se siamo rilassati, se siamo presenti. Se non lo siamo percorriamo rapidamente con la mente tutte le parti del corpo, osserviamo per qualche momento il respiro ed entriamo nella modalità rilassamento. Se abbiamo uno smartphone possiamo scaricare una delle tante applicazioni create appositamente per ricordarci, con un breve e dolce suono, di fermarci ed entrare in stato di rilassamento e presenza. Con il tempo diventerà un automatismo, come respirare, come camminare.

Come risultato otteniamo un umore migliore, la riduzione degli stati di ansia e preoccupazione, la regolarizzazione di alcune funzioni fisiologiche come ad esempio una migliore digestione, favoriamo la regolarizzazione della pressione sanguigna; migliora la qualità del sonno, svanisce la paura, migliorano i rapporti personali, diventiamo più efficienti nelle prestazioni e più efficaci nelle nostre attività; migliora il rapporto con il cibo, si riduce il bisogno di compensazione; diventiamo più simpatici, belli e felici.

Occorre solo un po’ di allenamento, quindi è bene iniziare subito.

Maria F. Rummele


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.